fbpx
Menu Chiudi

Chi siamo

Se sei arrivato su questa pagina probabilmente stai facendo, o pensando di fare, un acquisto su questo sito e vuoi sapere chi siamo.

Ho iniziato questa attività nel 2000. Non sono figlio di gioiellieri o commercianti di pietre preziose; ho iniziato dal gradino più basso: la vendita.
Avevo circa 30 anni, avevo appena chiuso, per incompatibilità di carattere, la precedente attività legata al mondo dell’informatica che portavo avanti con mio fratello, e dovevo reinventarmi. Non sapevo come ma su una cosa avevo le idee chiare: doveva essere un’attività particolare e che richiedeva una specializzazione.

Il mio testimone di nozze mi suggerì che c’era una azienda operante nel mondo dei preziosi, della quale conosceva la proprietà, che stava cercando persone fidate da inserire nella rete per la vendita di diamanti a negozi di gioielleria e laboratori orafi.
L’idea mi piacque subito, il mio amico mi fissò un appuntamento e andai a fare il colloquio. Andò bene.

Cominciai un periodo di formazione in aula. Studiavo i diamanti, imparavo a distinguere le caratteristiche gemmologiche e a classificarli. Era tutto affascinante. Lo scintillio dei diamanti sotto la luce mi catturò e ancora oggi quando prendo pinzetta e lente e mi avvicino alla luce per osservare un diamante mi meraviglio.
Dopo la formazione in aula, qualche giorno in affiancamento e poi in strada a pedalare.
L’attività di certo era particolare; camminavo con discrete quantità di diamanti addosso, non davo mai appuntamenti precisi, il giro dai clienti non era mai regolare e, per quanto possibile, anche i percorsi stradali non erano mai gli stessi. Tutto questo mi piaceva moltissimo e anche i guadagni non erano male.
Nelle ore di buco, quando i negozi erano chiusi, studiavo, cercavo di capire quali fossero le problematiche avvertite dai clienti per elaborare strategie che mi consentissero di migliorare il servizio e differenziarmi dai competitor.

Quando portavo tutto questo mio lavoro in azienda, purtroppo, la risposta era sempre la stessa: “i diamanti da sempre si vendono come ti abbiamo insegnato e così continueremo a farlo”.

Avevo voglia di crescere e quell’azienda mi stava stretta. Così dopo 6 anni decisi di fare il passo e mettermi in proprio. Raccolsi i miei pochi risparmi e andai ad Anversa.
Ero riuscito a creare dei buoni rapporti di amicizia con dei fornitori dell’azienda precedente che mi introdussero presso altri fornitori.

Ricordo ancora il giorno che comprai il mio primo lotto di diamanti. Lo pagai uno sproposito ma ero felice, avevo dato il via ad un nuovo cammino.
Non è stato facile, anzi.  L’azienda per la quale lavoravo si è messa di traverso, pur non avendo più venduto ad un loro cliente o acquistato da un loro fornitore. In un incontro mi dissero “ti faremo fallire, come sono falliti tutti gli altri”.

Ma, come dice qualcuno più famoso di me: Io sono ancora qua.

Ho lavorato sodo, macinando chilometri su e giù per l’Italia, e voli in giro per il mondo per conoscere le principali piazze internazionali di commercio dei diamanti.
Pian piano, insieme ai diamanti ho cominciato a fornire anche le montature, in modo che i clienti avessero tutto a disposizione per creare i loro gioielli. Col tempo, assecondando le richieste dei clienti, ho iniziato a produrre pezzi di gioielleria: anelli, orecchini e punti luce.
L’azienda cresceva, laboratori miei clienti preparavano i gioielli, cinque ragazzi li vendevano in giro per l’Italia.
Nel 2010 cominciarono ad avvertirsi i primi segnali della crisi successiva al fallimento di Lehman Brothers. Qualche cliente cominciava a chiedere pagamenti più lunghi, altri non hanno ancora pagato.

Nel 2012, quando la crisi era nel pieno e sullo sfondo si agitavano gli spettri del default, decisi un cambio radicale:

  • i prodotti sarebbero stati principalmente due: diamanti certificati da Istituti Gemmologici e gioielli realizzati con diamanti certificati;
  • i clienti sarebbero stati principalmente consumatori ai quali avrei applicato le stesse condizioni riservate ai commercianti;
  • il canale di vendita sarebbe stato principalmente l’e-commerce.

Sono passati 8 anni e quella scelta è stata premiante.
Oggi siamo anche Operatori Professionali in Oro iscritti nel registro della Banca d’Italia con il numero 5008693
Se solo fossimo stati bravi a raccogliere le testimonianze dei clienti soddisfatti, quanto lo siamo a produrre gioielli di qualità superiore, avremmo un libro spesso quanto un trattato di economia. Ma abbiamo tempo per migliorare.
Il nostro lavoro è imperniato su un elemento fondamentale:
il CLIENTE, con le sue esigenze e le sue aspettative.
Questo per noi significa offrire tutta la consulenza prevendita, anche in video, di cui il cliente necessita, fare un lavoro preciso e puntuale, dare il miglior prezzo sul mercato.
Amiamo le cose belle e fatte bene.
Serafino Migliarese

× Ciao, hai bisogno di aiuto? Chatta con noi